HEDONÉ SLIM

  • In Offerta
  • Prezzo di listino €22,50
Imposte incluse.


HEDONÉ SLIM

INTEGRATORE ALIMENTARE

TAVOLETTE ALLE ERBE

Peso netto: 28 g (70 tavolette da 400 mg)

Indicato per: controllo del peso corporeo

Consigli d'uso: 1-3 tavolette prima dei 3 pasti

SCHEDA DETTAGLIATA:

Ingredienti per dose massima giornaliera pari a 9 tavolette (3,6 g): quercia marina (Fucus vesiculosus L.) tallo estratto secco* 783 mg, betulla (Betula  pendula Roth.) foglie estratto secco* 783 mg, fagiolo (Phaseolus vulgaris L.) baccello estratto secco 626 mg, ananas (Ananas comosus L. Merr.) gambo estratto secco*  469 mg (13%), frangola (Rhamnus frangula  L.) corteccia 469 mg, gramigna (Agropyron repens (L.) P. Beauv.) rizoma estratto secco* 469 mg, agente anti-agglomerante: sali di magnesio degli acidi grassi.

*estratto secco/estratti secchi prodotto/prodotti da laboratorio mediante un processo di estrazione originale e innovativo tramite “macerazione frazionata”, messo a punto dal nostro personale tecnico specializzato. Questa operazione favorisce il mantenimento delle caratteristiche organolettiche delle piante officinali e li rende talvolta direttamente comprimibili, o ci consente, comunque, un impiego modesto di coadiuvanti tecnologici (deposito di brevetto 2003).

- Il Fucus vesiculosus (detto comunemente alga bruna) interviene sul metabolismo dei lipidi; è un coadiuvante nelle diete ipocaloriche rivolte all’equilibrio del peso corporeo

Il Fucus vesiculosus appartiene ad un genere di alghe feoficee, reperibili soprattutto nelle acque poco profonde dei mari temperati-freddi, dove si ancorano ai litorali rocciosi con un disco basale a ventosa  per poi innalzarsi verticalmente nell'acqua grazie alla presenza di cisti piene di azoto, nella parte terminale delle fronde, funzionando così da galleggianti. I talli del Fucus sono utilizzati come concime, foraggio e, in erboristeria, per il loro abbondante contenuto di iodio e numerosi oligoelementi.

Nel 1862 il medico Duchesne-Duparc, utilizzando il Fucus vesiculosus per curare la psoriasi, si accorse che quest'alga agiva sul metabolismo dei grassi, per cui iniziò ad impiegarla con successo nel trattamento dell'obesità. Effettivamente la ricchezza di iodio dell'Alga bruna favorisce l'attività tiroidea, quindi attualmente questa pianta viene utilizzata per il controllo del peso corporeo.

I componenti principali del Fucus sono: Iodio (in forma minerale ed organica), mucopolisaccaridi (come acido alginico, fucoidano e laminarina), polifenoli fra i quali il floroglucinolo, steroli fra i quali il fucosterolo, il tetraterpene fucoxantina, lipidi polari, sali minerali ed oligoelementi.

- La Betulla viene utilizzata in fitoterapia come diuretico, a cui si abbinano virtù antinfiammatorie.

La Betulla appartiene alla famiglia delle Betulaceae. Originaria dei paesi nordici e climi freddi. La Betulla cresce bene anche in Italia sopra i 700 metri di altitudine. La Betulla è un albero originario dell'Eurasia, con il tronco e i rami più grossi ricoperti di corteccia bianca che si sfalda in lamelle.

I componenti principali della Betulla sono: Tannini; Olio Essenziale (contenente anche salicilato di metile che gli conferisce proprietà antisettiche); Flavonoidi (iperoside e quercetina); Glicosidi monoterpenici; Saponine triterpeniche; Vitamina C; Acido caffeico e suoi derivati (acido clorogenico compreso); Proantocianidine; Acido betuloretico.

La Betulla trova applicazione nella sindrome premestruale, nella prevenzione della calcolosi renale e della renella, negli edemi da insufficienza cardiaca, in presenza di ipertensione arteriosa ma anche negli edemi degli arti inferiori da insufficienza venosa e cellulite.

Alla betulla, poi, vengono anche ascritte proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, che si esplicano soprattutto a livello dell'apparato urinario.

- Ananas (gambo) viene utilizzato contro la cellulite e la ritenzione idrica grazie al potenziale effetto antiedematoso.

Il gambo d'ananas contiene un enzima, la bromelina utile per il suo effetto “digerente” sulle proteine alimentari e per l'effetto terapeutico sul metabolismo. Inoltre ha proprietà antiedemigene ed antinfiammatorie.

- Frangola viene utilizzata in fitoterapia per facilitare il transito intestinale

La frangola è indigena dell'intera Europa , ma è diffusa anche in Asia e nel Nord America.

I componenti principali della Frangola sono:Glucosidi antrachinonici (frangulina A e C, glucofranguline A e B e loro agliconi); Naftochinoni; Alcaloidi peptidici in tracce (inclusa la frangulanina).

 La frangola possiede proprietà lassative, conferitele dai glucosidi antrachinonici in essa contenuti. L'azione lassativa esercitata dai derivati antracenici di cui sopra è di tipo irritativo. Più nel dettaglio, tali molecole agiscono stimolando la peristalsi intestinale e ostacolando, di conseguenza, l'assorbimento di acqua e sali a livello del colon. Date le sue proprietà, la frangola viene quindi utilizzata come rimedio contro costipazione o stitichezza.

- La Gramigna  viene utilizzata in fitoterapia come diuretico e antinfiammatorio

La gramigna appartiene alla famiglia delle Graminaceae ed è una pianta comunemente coltivata.

I componenti principali della Gramigna sono: Saponine; Polifenoli;Olio essenziale; Mucillagini;Triticina.

Alla gramigna sono attribuite proprietà diuretiche, depurative e antinfiammatorie.
Benché non siano disponibili studi clinici controllati in grado di confermare le sopra citate proprietà, l'uso di questa pianta ha comunque ottenuto l'approvazione ufficiale per il trattamento delle infezioni delle vie urinarie e per la prevenzione dei calcoli renali. 


Avvertenze

Non superare la massima dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta varia, equilibrata e di uno stile di vita sano. Tenere il prodotto al di fuori della portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Conservare in luogo fresco ed asciutto, lontano dalla luce. La data di fine validità si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra. Deve essere impiegato nell’ambito di una dieta ipocalorica adeguata seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica.

Controindicazioni, avvertenze speciali ed opportune precauzioni d'uso, effetti indesiderati

I preparati a base di Alga bruna sono controindicati in caso di ipertiroidismo e vanno comunque assunti con cautela anche nei casi di presunta alterata funzionalità della tiroide o durante il trattamento farmacologico con ormoni tiroidei. Si consiglia anche di non assumere i prodotti contenenti Alga bruna in modo continuativo, ma di effettuare cicli periodici di circa due mesi, intervallati da una sospensione temporanea del trattamento. Si sconsiglia l'assunzione durante la gravidanza e l'allattamento. In presenza di cardiovasculopatie e/o ipertensione è opportuno consultare il medico prima dell'uso. I casi di reazioni allergiche sono molto rari. L'iperdosaggio può causare tremori, tachicardia,  ipertensione arteriosa. Non somministrare al di sotto dei 12 anni. Non utilizzare per periodi prolungati senza consultare il medico.


Abbinalo a: